Unsupported Screen Size: The viewport size is too small for the theme to render properly.

PERCHÉ YOU STAR?

Semplicemente vogliamo affrontare le problematiche della vita cercando di aiutare il prossimo, donando speranza regalando un sorriso a tutti noi, visto che la situazione e sempre più difficile. Facendo capire alle persone che ci sono già tante guerre nel mondo, e di non autodistruggersi ma di aiutarci l’uno con l’altro, dando una mano standoci vicini proteggendo i più deboli senza tralasciare nessuna razza umana e solo così che si può andare avanti. Impariamo a vedere il mondo per una creazione fantastica basta con inquinamento basta con il disboscamento maltrattamenti atti di violenza falsi messaggi guerre stermini di persone droghe!

Ci distruggiamo, distruggiamo il mondo intorno a Noi, senza pensare alle conseguenze, il futuro non ci interessa.

Con i soldi che i vari stati spendono per gli armamenti pensate a quante vite possiamo salvare !! siamo nel 2017 e ancora la gente muore di fame oppure muore con semplici malattie facilmente curabili. Poi fatevi una domanda? Ma perché costruire armamenti perché ucciderci a vicenda? Quando abbiamo il più bel dono, la VITA.

Per una volta mettiamo in un angolo i pregiudizi razziali e prenderci tutti per mano e creare un mondo basato sulla vita senza disuguaglianze sul proteggerci sul proteggere il nostro mondo dando così un futuro migliore ai nuovi arrivi.

YOU STAR vuole far capire questo che se continuiamo così ci sarà sempre più povertà distruzione e non ci sarà più futuro per nessuno. Finché la razza umana si estinguerà e per cosa? per dare potere a persone che ci stanno distruggendo ci tolgono la vita l’ossigeno! Ricordatevi che se vogliamo cambiare il mondo dobbiamo prima amare noi stessi e sicuramente essere uniti, perché solo la maggioranza e l’unione fanno la differenza. YOU STAR e con voi per cambiare il mondo!!!

La nostra storia sei tu

BOX - Violenza sulle donne

BOX - Disabilità

BOX - Reduci di guerra

BOX - Abbandono animali

BOX - Bullismo

BOX - Patologie

TUTTO IL MONDO PIANGE LA MORTE DI NIKY HAYDEN

 

Tutto il mondo del motociclismo piange Nicky Hayden, il pilota della Superbike morto a seguito di un incidente stradale nel Riminese mentre si allenava in bicicletta. Il 36enne americano stava procedendo sulla Riccione-Tavoleto, in territorio di Misano, quando è stato travolto da un'auto: il pilota è stato portato subito all'ospedale Infermi di Rimini. Dopo 5 giorni di coma, Kentucky Kid si è spento all'ospedale Bufalini di Cesena. 

LA CARRIERA - Nicholas Patrick Hayden, per tutti 'Nicky', nasce il 30 luglio 1981 a Owensboro, nella Contea di Daviess, nello stato del Kentucky. Da qui il suo soprannome di 'Kentucky Kid'. Nicky è 'nato' in sella: il papà era un pilota e proprio da lui ha eredito la passione e il numero 69, presente su tutte le sue moto (tranne nella stagione 2007, quando per un'annata, da campione in carica, scelse di passare all'1). Il centauro americano 36enne, ora in forza al Team Honda World Superbike, ha corso per anni nella categoria della MotoGp, vincendo il mondiale 2006 in sella a una Honda, dopo un indimenticabile e appassionante duello punto su punto conValentino Rossi: in testa dal terzo gran premio, Hayden perde la leadership nel penultimo appuntamento in Portogallo, trascinato fuori pista dal compagno di squadra Pedrosa; Rossi arriva secondo e va in testa alla classifica iridata con 8 punti di vantaggio. Sembra finita per l'americano, ma all'ultimo Gp di Valencia succede di tutto: il 'Dottore', partito dalla polen, scivola nel tentativo di rimontare gli avversari mentre Hayden giunge al terzo posto, diventando campione del mondo e rompendo l'imbattibilità dell'italiano nella classe MotoGP, che da quattro stagioni vinceva tutto. Nella categoria regina dello moto Hayden ha primeggiato in tre gare salendo 28 volte sul podio, con cinque pole position. L'esordio è avvenuto nel 2003 con il team Repsol Honda, stagione in cui centrò due terzi posti terminando al quinto posto con 130 punti. Nel 2004, si è invece classificato all'ottavo posto finale con 117 punti e nel 2005, terzo con 206 punti, prima di diventare campione del mondo, l'anno seguente.

Dopo tredici anni nella Motogp, nel 2016 è arrivato il grande cambiamento: Hayden è passato al mondiale Superbike correndo per il team Honda World Superbike. In questa stagione Nicky si trova attualmente al tredicesimo posto nella classifica generale del mondiale con 40 punti. Nell'ultimo Gran Premio di Italia, che si è tenuto lo scorso weekend a Imola di fronte a una spettacolare cornice di pubblico, il ragazzo del Kentucky si è ritirato in gara-1 per problemi tecnici, mentre è arrivato dodicesimo in gara- 2.

Translate »